Snoezelen Room, terapia non farmacologia contro l’Alzheimer

Il suo nome trae origine da due parole olandesi “SNUFFELEN” (curiosare, cercare fuori da, esplorare) e “DOEZELEN” (sonnecchiare, rilassare) ed indica una tecnica terapeutica riabilitativa che utilizza un approccio multisensoriale. Ancora poco applicata in Italia, è nata circa vent’anni fa dall’intuito e dalla professionalità di due terapisti olandesi, Jan Hulsegge e Verheul che hanno tentato di trovare nuove tecniche terapeutiche. “Liberi dalle pressioni per ottenere risultati….liberi dai controlli e dalla routine…staccati da diagnosi mediche e limitazioni note” cosi si leggeva nella loro pubblicazione di riferimento” Snoezelen: Un Altro Mondo”. Questa particolarissima tecnica terapeutica è impiegata nei campi della riabilitazione sia fisica che cognitiva con evidenti benefici nei pazienti. Lo scopo è quello di aiutare la persona a provare piacere in quello che fa. La stanza multisensoriale  è dotata di pannelli tattili, un fascio di fibre ottiche che si tinge di vari colori, una poltrona, un materasso vibrate, un tubo a bolle che cambia colore, un impianto stereo, un video proiettore dove proiettare immagini del passato o semplici film in bianco e nero, una lampada dalla luce soffusa e pannelli led. Come sottofondo la musica, suoni rilassanti e melodici creano l’ambiente. Ogni persona coinvolta in questa esperienza riesce a trarre quello di cui ha bisogno partendo da quello che riesce a fare. In un ambiente del genere è possibile favorire l’attenzione, l’esplorazione, la manipolazione, aumentare l’interazione con l’ambiente e favorire la comunicazione.

Al Centro Diurno Alzheimer di Treviolo (Bg), gestito dalla cooperativa sociale “Servire” , la stanza multisensoriale è utilizzata come terapia non farmacologica finalizzata a stimolare il paziente rispetto alla propria vita personale e all’ambiente che lo circonda.

Snoezelen RoomSnoezelen RoomSnoezelen RoomSnoezelen RoomSnoezelen RoomSnoezelen RoomSnoezelen RoomSnoezelen RoomSnoezelen RoomSnoezelen RoomSnoezelen RoomSnoezelen RoomSnoezelen RoomSnoezelen RoomSnoezelen Room

Sharing is caring!

Lascia un commento